… è il 20 marzo 2003

… scatenano la guerra di aggressione all’Iraq di Saddam Hussein in base a due menzogne

… le armi di distruzione di massa … (mostrate all’Onu nella falsa provetta dal segretario di Stato Colin Powell il 5 febbraio)

… l’alleanza fra il tiranno di Baghdad e il capo di al Qaeda Osama bin Laden (che si odiano e si sono condannati a morte a vicenda)

… Naturalmente non la chiamano guerra, ma “lotta al terrorismo

“Saddam ha nascosto il suo arsenale in case, scuole, moschee, pronto a utilizzarlo con bombe, aerei e missili” (30.3.03)

… “30 mila munizioni chimiche e migliaia di litri di nervino scoperti in una fabbrica di pesticidi” (30.3.03)

… “Trovate attrezzature per micidiali armi chimiche” (2.4.03)

… Figurarsi la frustrazione delle truppe angloamericane che … non trovano uno straccio di arma nucleare, chimica o batteriologica

… ha una spiegazione: le “adm” c’erano eccome, ma “sono state distrutte alla vigilia dell’attacco”

Diavolo di un Saddam: accumula per 10 anni ordigni micidiali per distruggere l’odiato Occidente

poi, quando se lo ritrova in casa, distrugge le armi di distruzione

… lo rovesciano e lo impiccano, ma non gli trovano niente. Furbo lui. Anzi, dispettoso

Fallujah è stata rasa al suolo nella notte fra l’8 e il 9.11.2004

… migliaia di vittime civili, grazie a massicci bombardamenti di bombe al fosforo bianco

proibite da cinque convenzioni internazionali contro obiettivi civili

… Il fosforo bianco è una sorta di moderno napalm che brucia la carne di chi vi entra a contatto

… “il fosforo è stato impiegato per illuminare le postazioni nemiche

… erano a corto di pile e riflettori

… insieme alla democrazia, stanno esportando anche l’illuminismo

… La Cbs pubblica le foto di prigionieri iracheni seviziati dai soldati Usa nel carcere di Abu Ghraib

… il vero virus che “ci indebolisce nella guerra”

… “dire che la colpa è dell’Occidente, di pubblicare immagini delle torture degli occidentali”

Bastanon farsi fotografare se si maltrattano i sospetti di terrorismo”

… quando stai con i buoni, puoi fare di tutto, anche peggio dei cattivi

Poi magari, vent’anni dopo, ti scandalizzi perché i cattivi hanno imparato dai buoni. Ogni riferimento a fatti o personaggi di oggi è puramente intenzionale

 

             Marcello Veneziani (vedi anche)

 

Share: